La F.lli Miroglio snc è una delle prime aziende a livello nazionale ad aver avviato il commercio di pollame nella nazione, dove già nel 1855 un membro della famiglia fondò il Mercato del Pollame in Piazza della Commenda a Genova.

La Famiglia, aprì negli anni ’30 – ’40 dello scorso secolo quattro pollerie, localizzate nel centro storico – allora cuore pulsante della città –
nelle quali continuò a proporre tutta una serie di prodotti avicoli provenienti dalle campagne Astigiane, bacino inesauribile di prelibatezze di qualità, che finivano sulle tavole dei buongustai locali.

Ancora oggi l’Azienda Fratelli Miroglio reperisce i suoi polli “nostrani” sugli stessi mercati di allora, nelle cascine e nei piccoli allevamenti famigliari che hanno conservato la vera tradizione della Bionda di Villanova, avendo diversi punti vendita in tutto il territorio nazionale ma mantenendo il cuore pulsante a Baldichieri d’Asti.

La decisione di piantumare gli alberi,  maturata a seguito di un incontro tra la direzione dell’azienda F.lli Miroglio S.n.c. e la dirigenza dell’Associazione Paulownia Piemonte nel mese di febbraio scorso, avrebbe dovuto avere esecuzione già nella scorsa primavera ma il lockdown ne aveva impedito il concretizzarsi nell’immediato, procedendo cosi a fine estate.

E’ allo studio un nuovo progetto per utilizzare la Paulownia come  elemento di ombreggiatura sui percorsi erbosi dove vengono allevati i Polli col Fiocco, i “Nostrani” di Villanova e le Faraone Nostrane prodotte dall’azienda agricola di Moretta (CN), grazie alla rapidità della Paulownia è cosi possibile avere effetti positivi fin da subito.

L’animo ecologista dell’azienda F.lli Miroglio S.n.c., da sempre legata alla terra Piemontese, risulta sempre più ispirato alla testimonianza di una sostenibilità diffusa negli allevamenti che si concretizza nella sensibilità ambientale dimostrata in questo caso creando una barriera anti smog nelle vicinanze di una autostrada molto trafficata che taglia in due l’abitato di Baldichieri d’Asti, grazie alla collaborazione con l’ass.ne Paulownia Piemonte.Un altro passo avanti per incrementare la tutela dell’ambiente nell’ottica di uno sviluppo sostenibile e della responsabilità sociale d’impresa, dimostrando come sia possibile limitare la sua impronta ecologica e l’impatto sul cambiamento climatico, grazie alla Paulownia.

La Paulownia infatti è l’albero che assorbe più CO2 e che detiene anche il record mondiale per la rapida crescita. Non solo, se tagliata ricresce a fusto più vigorosa di prima, fa grandi fioriture per aiutare le api e in determinati contesti può risanare suoli inquinati.

ATTESTAZIONE AMBIENTALE PAULOWNIA

Insieme, piantiamo il futuro!

www.paulowniapiemonte.it
paulowniapiemonte@gmail.com

Contribuisci anche tu a piantare sempre più alberi, compensare la CO2 e creare la tua foresta aziendale in Italia.