Italiano: Paulownia (Paulonia).

Inglese: Paulownia, Empress tree, Princess tree, Foxglove tree.

Zona geografica di origine della specie: Asia orientale.

Questa  magica pianta è stata introdotta in Europa a scopo ornamentale (parchi, giardini, alberature stradali) nella prima metà del XIX
secolo (dalla letteratura, “Essl, 2007“).
In Italia la prima segnalazione di coltivazione risale al 1842 (dalla letteratura “Maniero, 2015“).

Altitudine crescita Paulownia. A cura del GDL specie esotiche, Regione Piemonte – 2016. Scheda monografica Paulownia tomentosa.

La Paulownia è un albero dal portamento maestoso e ha ottime fioriture molto decorative, con delle foglie cuoriformi che possono arrivare a quasi un metro di lunghezza ricoperte di tomento; generalmente a fine primavera produce grandi fiori color lilla/bianco, molto profumati, raggruppati in grandi corimbi mentre i frutti autunnali sono capsule ovali ricoperte da una peluria color oro.

La paulownia ha circa 18-20 sottospecie riconosciute, tra le quali: tomentosa, fortunei, speciosa, elongata, shantong, mikado, kawakamii.

La Paulownia tal quale risulta infestante, ma grazie alla collaborazione dei migliori enti di ricerca, di specialisti del settore e dei principali dipartimenti agronomici universitari, è stato sviluppato l’ibrido Bio-125 che non è infestante e quindi non crea alcun danno alla biodiversità, rendendo controllabile il suo sviluppo.